SPECIE

Aeshna cyanea
Anax imperator
Calopteryx splendens
Calopteryx virgo ssp. padana
Ceriagrion tenellum
Chalcolestes viridis
Coenagrion puella
Crocothemis erythraea
Enallagma cyathigerum
Erythromma viridulum
Ischnura elegans
Libellula depressa
Libellula fulva
Libellula quadrimaculata
Onychogomphus forcipatus
Orthetrum brunneum
Orthetrum coerulescens
Platycnemis pennipes
Pyrrhosoma nymphula
Sympetrum fonscolombii
Sympetrum meridionale
Sympetrum pedemontanum
Sympetrum sanguineum
Sympetrum striolatum

ODONATA
Appartengono a questo ordine le Libellule (sottordine Anisoptera) e le Damigelle (sottordine Zygoptera). E' uno degli ordini di insetti più antichi. La loro comparsa sul nostro pianeta risale al Carbonifero (oltre 300 milioni di anni fa) e sono giunte fino a noi, mantenendo quasi immutato il loro aspetto primordiale.
FOTO

AESHNIDAE
Aeshna cyanea
Anax imperator
CALOPTERYGIDAE
Calopteryx splendens
Calopteryx virgo ssp. padana
COENAGRIONIDAE
Ceriagrion tenellum
Coenagrion puella
Enallagma cyathigerum
Erythromma viridulum
Ischnura elegans
Pyrrhosoma nymphula
LESTIDAE
Chalcolestes viridis
LIBELLULIDAE
Crocothemis erythraea
Libellula depressa

Libellula fulva
Libellula quadrimaculata
Orthetrum brunneum
Orthetrum coerulescens
Sympetrum fonscolombii
Sympetrum meridionale
Sympetrum pedemontanum
Sympetrum sanguineum
Sympetrum striolatum
GOMPHIDAE
Onychogomphus forcipatus
PLATYCNEMIDIDAE
Platycnemis pennipes


FAMIGLIA/SPECIE

Sono insetti dal corpo allungato, dalle ali molto sviluppate e da una rilevante mobilità del capo, peculiarità che dotano, gli anisotteri, di un volo possente e veloce che permette a questi esapodi carnivori di cacciare le loro prede in volo. Spettacolare è anche l'accoppiamento: l'apparato genitale maschile è ubicato alla base dell'addome, vicino al torace, mentre l'orifizio genitale femminile (valvula vulvare) è posto nella parte terminale dell'addome. Pertanto il maschio ghermisce la parte inferiore della testa della compagna con i cerci; la femmina inarca l'addome e accosta il proprio organo sessuale a quello del maschio, assumendo in tal modo la tipica posizione a forma di cuore.

 

Libellula fossile
Le larve sono acquatiche, dulciacquicole, e la loro vita in questo stadio ha una lunga durata. Anch'esse sono carnivore e micidiali predatori di larve di altri insetti, soprattutto ditteri, e si spingono fino ad aggredire anche girini, avannotti e piccoli pesci, che esse catturano tramite una 'maschera mobile' costituita dal labium modificato a guisa di pinza prensile eiettabile.
Larva di libellula