Il Cansiglio

Alla scoperta della Natura del
Cansiglio

Affacciato quale bastione sulla verde pianura veneto friulana, si erge imponente l'altipiano carsico del Cansiglio. La sua forma a bacile presenta centralmente tre avvallamenti: Pian Cansiglio, Valmenera e Cornosega. All'intorno si elevano alcune dorsali che racchiudono il bacino centrale quasi pianeggiante. La morfologia dell'intero acrocoro è propriamente carsica, soprattutto nelle zone pianeggianti, dove sussistono i fenomeni tipici del carsismo, anche profondo, quali doline, cavità e inghiottitoi. La particolare conformazione a conca da' origine al peculiare fenomeno dell'inversione termica: dai rilievi circostanti cala la pesante aria fredda sulla Piana e ristagna mantenendo le temperature spiccatamente inferiori a quelle tipiche delle zone aperte alla stessa altitudine. Per questo tipico aspetto geoclimatico ne scaturisce una conseguente inversione vegetazionale. Sui rilievi marginali, dive il clima è più temperato, sono presenti consistenti e pregevoli faggete. Scendendo di quota si incontrano dapprima boschi misti di faggio, abete bianco e abete rosso e successivamente peccete pure. Infine sul fondo della Piana, dove la temperatura è meno clemente, si estende la superficie prativa, adibita al pascolo stagionale. Di raro pregio paesaggistico l' autunnale spettacolo prodotto dall'ingiallimento fogliare delle faggete. Doveroso ricordare il suggestivo 'concerto' suonato nelle serate autunnali dai bramiti dei cervi in amore; appuntamento annuale, che richiama sempre più appassionati e numerosi amanti della Natura.
Geranium argenteum
Epipogium aphillum
Epipactis persica ssp. gracilis
Piancansiglio